Ultimo aggiornamento: 11-10-2021

Archivio notizie

 25-gen-22

𝗡𝗢𝗡 𝗔𝗕𝗕𝗔𝗦𝗦𝗔𝗥𝗘 𝗟𝗔 𝗚𝗨𝗔𝗥𝗗𝗜𝗔

𝗡𝗢𝗡 𝗔𝗕𝗕𝗔𝗦𝗦𝗔𝗥𝗘 𝗟𝗔 𝗚𝗨𝗔𝗥𝗗𝗜𝗔

27 𝓰𝓮𝓷𝓷𝓪𝓲𝓸 2022

Per la diciassettesima volta dall’istituzione della Giornata della Memoria (1° novembre 2005, risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni unite, durante la 42° riunione plenaria) il mondo sarà invitato non solo a ricordare ma soprattutto a riflettere su quello che è successo nei dodici anni di potere nazista. Dodici anni nei quali il tentativo di dare corpo ad un’idea, quella del mito ariano, non si è tradotto ‘semplicemente’ in un rafforzamento della potenza militare tedesca ed in una nazificazione forzata della cultura e delle coscienze in Germania, ma anche in una aberrante attribuzione della colpa della sconfitta tedesca nella Grande Guerra ad un popolo (non ad una razza!), quello di fede ebraica, del tutto minoritario nello stato tedesco.

Basta osservare che su 67 milioni circa di abitanti della Repubblica federale tedesca unita nel 1933, cioè alla nomina di Hitler a Cancelliere (30 gennaio, da parte del Presidente Hindenburg), gli ebrei in Germania erano ufficialmente soltanto 437 mila.

Da quella data fatidica ebbe inizio una persecuzione dalla rapida escalation degli ebrei, sui piani personale, culturale, economico, produttivo, che portò ad una riduzione delle presenze per l’emigrazione volontaria, un’altra diaspora, calcolabile in circa 120 mila unità fino al 1938. Ma emigrava chi poteva, chi aveva i soldi e soprattutto chi aveva capito subito come sarebbe andata a finire, anche se nessuno poteva immaginare la creazione dei campi di sterminio (il primo a Chelmno, nella regione polacca annessa alla Germania: Warthegau) in tutti i territori occupati dai nazisti e le dimensioni del genocidio. La cifra totale degli ebrei soppressi la conoscono tutti: 6 milioni. 𝑵𝒐𝒏 è 𝒔𝒐𝒍𝒐 𝒖𝒏𝒂 𝒔𝒕𝒂𝒕𝒊𝒔𝒕𝒊𝒄𝒂 𝒔𝒕𝒐𝒓𝒊𝒄𝒂, è 𝒖𝒏 𝒐𝒓𝒓𝒐𝒓𝒆.

Su questo il mondo è chiamato a riflettere il 27 gennaio, anche perché rigurgiti di antisemitismo affiorano sporadicamente in luoghi, in forme, anche in aggressioni alla persona, e in circostanze che non ci aspetteremmo. Per ora pare non destino soverchia preoccupazione, anche per la limitatezza degli episodi. Però sono in crescendo ed è sullo sviluppo dinamico nel tempo che va adeguato il livello di allarme. Tre anni or sono, nel 2018, parlando agli studenti di Milano, la senatrice Liliana Segre, liberata all’inizio del 1945 durante la ‘marcia della morte’ verso il sottocapo di Ravensbrück, aveva espresso il timore che la Shoah, con la morte dell’ultimo ebreo scampato allo sterminio, “fra negazionismi ed oblii venga ridotta prima ad un capitolo di storia, poi ad una riga e poi non ci sarà più”. Un timore comprensibile per chi ha vissuto quell’esperienza, tanto più per una donna di 91 anni (è nata, a Milano, il 10 settembre 1930).

Ma rispetto alle condizioni di quasi novant’anni or sono è tutto radicalmente cambiato, tanto che ci sentiremmo di tranquillizzare la senatrice Segre. Anche se le sporadiche manifestazioni di antisemitismo restano comunque limitate, preoccupa il fondo di odio, non spiegato, connaturato agli episodi. Ma adesso c’é un sistema di sicurezza che si chiama Giornata della Memoria e sta nelle nostre coscienze. Dovrebbe bastare, ma non abbassiamo la guardia.

Consigliere alla Cultura

Franco Tarsi

Autore AMMINISTRAZIONE

 Altre notizie correlate

Immagine di copertina per INTERVENTI VOLTI AL MENTENIMENTO DELL\'ALLOGGIO IN LOCAZIONE SUL LIBERO MERCATO ANCHE IN RELAZIONE ALL\'EMERGENZA SANITARIA COVID 19 ANNO 2022 Notizie

07-mag-22

INTERVENTI VOLTI AL MENTENIMENTO DELL'ALLOGGIO IN LOCAZIONE SUL LIBERO MERCATO ANCHE IN RELAZIONE ALL'EMERGENZA SANITARIA COVID 19 ANNO 2022

E' aperto il bando di contributo per il mantenimento dell'alloggio in locazione sul libero mercato anche in relazione ....

Immagine di copertina per COMANDANTE ALFA Banner

02-mag-22

COMANDANTE ALFA

COM▲ND▲NTE ▲LF▲ Fissate ....

Immagine di copertina per DIBATTITO PUBBLICO - 4 MAGGIO 2022 Notizie

21-apr-22

DIBATTITO PUBBLICO - 4 MAGGIO 2022

Dopo la lunga sosta a causa del periodo pandemico e le limitazioni imposte ad esso connesse, gli amministratori comunali ....

Immagine di copertina per AIUTI UCRAINA - BENI DI PRIMA NECESSITA\' Coronavirus

06-apr-22

AIUTI UCRAINA - BENI DI PRIMA NECESSITA'

Da Paitone sono partiti gli aiuti (abbigliamento, farmaci e beni di prima necessità per l'igiene personale) destinati ....

Immagine di copertina per 𝗗𝗢𝗡𝗡𝗘 𝗣𝗘𝗥 𝗟𝗘 𝗗𝗢𝗡𝗡𝗘 𝟮𝟬𝟮𝟮 - 𝗠𝗘𝗦𝗘 𝗗𝗘𝗟𝗟Servizio Whatsapp

06-apr-22

𝗗𝗢𝗡𝗡𝗘 𝗣𝗘𝗥 𝗟𝗘 𝗗𝗢𝗡𝗡𝗘 𝟮𝟬𝟮𝟮 - 𝗠𝗘𝗦𝗘 𝗗𝗘𝗟𝗟

Si riporta in allegato quanto organizzato dall'Amministrazione durante il mese della prevenzione della manifestazione ....

Immagine di copertina per 𝑨𝑷𝑬𝑹𝑻𝑼𝑹𝑨 𝑼𝑭𝑭𝑰𝑪𝑰 𝑪𝑶𝑴𝑼𝑵𝑨𝑳𝑰 Donazioni

02-apr-22

𝑨𝑷𝑬𝑹𝑻𝑼𝑹𝑨 𝑼𝑭𝑭𝑰𝑪𝑰 𝑪𝑶𝑴𝑼𝑵𝑨𝑳𝑰

Con la presente si comunica che gli uffici comunali tornano "aperti al pubblico" nei seguenti orari. Si chiede ....

Immagine di copertina per DAL PADRE ABRAMO AL PADRE ASSENTE - DONNE PER LE DONNE 2022 Vivere Paitone

26-feb-22

DAL PADRE ABRAMO AL PADRE ASSENTE - DONNE PER LE DONNE 2022

Si pubblica in allegato la locandina del primo evento 2022 di Donne per le Donne L'appuntamento è per Venerdì ....

Immagine di copertina per MAI PIU\' SOLI - PROGETTO \ Impianti

09-feb-22

MAI PIU' SOLI - PROGETTO "LONG COVID"

Con la persente siamo a ricordare a tutti i cittadini che il Comune di Paitone ha attivato nell'Agosto 2021 il progetto ....

Immagine di copertina per PESTE SUINA AFRICANA - CAMPAGNA INFORMATIVA Biblioteca

08-feb-22

PESTE SUINA AFRICANA - CAMPAGNA INFORMATIVA

Buongiorno, si trasmette in allegato quanto indicato in oggetto e relativa richiesta di diffusione informazioni da parte ....

Immagine di copertina per DONNE PER LE DONNE 2022 Scuola

03-feb-22

DONNE PER LE DONNE 2022

Grandi novità per un 2022 che vedrà la consueta iniziativa nata nel 2015 con una nuova veste grafica e l'impegno ....