Tares

Tributo sui rifiuti e sui servizi (TARES) anno 2013

Si avvisa l'utenza che, alla data del 31/10/2013, gli avvisi di pagamento della Tares sono ancora in distribuzione.
Il Comune ha fissato il pagamento della Tares per l’anno 2013 in due rate con le seguenti scadenze:
1^ rata entro il 31/10/2013
2^ rata entro il 16/12/2013 
(comprensiva della maggiorazione di 0,30 €/mq allo Stato)
Durante il mese di ottobre sarà inviato a tutti i contribuenti un avviso di pagamento con allegati due modelli F24 (uno per l’acconto e l’altro per il saldo) già compilati con i dati anagrafici e l’importo del tributo dovuto.
In allegato informativa, tariffe e modulistica da presentare per nuove utenze, variazioni, cessazioni.

Il Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi - TARES ha sostituito dal 1° gennaio 2013 la Tassa sui rifiuti solidi e urbani - TARSU (D.L. 6.12.2011 n. 201 convertito il legge n. 214/2011).
Il nuovo tributo è destinato a coprire totalmente i costi di gestione dei rifiuti urbani (vale a dire la raccolta, il trasporto, il recupero, il riciclo, il riutilizzo, il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti) e il servizio di pulizia delle strade.
La TARES comprende:
• una parte, destinata al Comune, che copre il costo di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti speciali assimilabili agli urbani;
• una parte (maggiorazione) destinata allo Stato, pari a 0.30 € al mq.

Il tributo è dovuto da chiunque possieda, occupi o detenga locali o aree scoperte che possono produrre rifiuti urbani, a qualsiasi uso siano destinati (abitazioni, box, uffici, negozi, magazzini e loro pertinenze, ecc.). La TARES va pagata dal giorno in cui ha inizio il possesso, l’occupazione o la detenzione dei locali o delle aree, fino al giorno in cui termina.

Per nuove attivazioni e variazioni deve essere presentata una dichiarazione tempestivamente e comunque entro il 30 aprile dell’anno successivo al verificarsi del fatto che ne determina l’obbligo; le iscrizioni o variazioni anagrafiche o le SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività) non sostituiscono le dichiarazioni ai fini della Tares. Vanno dichiarate anche le cessazioni (il trasferimento anagrafico, così come la comunicazione di cessazione attività per le attività produttive, non costituiscono cessazione dell’utenza). La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi qualora non si verifichino modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Tributi del Comune.
Orari sportello: lunedì 10,00 - 13,00; mercoledì 11,00 - 14,00; venerdì 10,00 - 13,00
tel. 030/691155 int. 4; fax 030/6916406; e-mail: tributi@comune.paitone.bs.it

Allegati:

-Utenze non domestiche.pdf

-Utenze domestiche.pfd

-Regolamento TARES.pdf

-Tariffe2013.pdf

-Informativa Tares.pdf

 

Ultime notizie correlate a Tares

PROBLEMA A2A - APPLICAZIONE INTERESSI DI MORA PER RITADATO PAGAMENTO
PROBLEMA A2A - APPLICAZIONE INTERESSI DI MORA PER RITADATO PAGAMENTO
17-ago-21
Buongiorno, si trasmette in allegato quanto indicato nel titolo della notizia. Si chiede alla cittadinanza interessata ....
REFERENDUM GIUSTIZIA GIUSTA
REFERENDUM GIUSTIZIA GIUSTA
15-lug-21
Si trasmette in allegato la locandina relativa ai 6 quesiti referendari. Gli interessati possono passare dal Comune di ....
TARIFFAZIONE PUNTUALE E CENTRO DI RACCOLTA
TARIFFAZIONE PUNTUALE E CENTRO DI RACCOLTA
23-giu-21
Si trasmette in allegato informativa relativa a quanto indicato nel titolo della notizia. Nei prossimi giorni, sarà ....
𝗧𝗔𝗩𝗢𝗟𝗢 𝗧𝗘𝗖𝗡𝗜𝗖𝗢 - DEPURAZIONE SPONDA BRESCIANA DEL GARDA
𝗧𝗔𝗩𝗢𝗟𝗢 𝗧𝗘𝗖𝗡𝗜𝗖𝗢 - DEPURAZIONE SPONDA BRESCIANA DEL GARDA
26-apr-21
Si pubblica per conoscenza la lettera inviata ad Acque Bresciane in vista dell'incontro di questa sera. Il tempo a ....